Skip to content

Un esempio per capire cosa sono i derivati

1 maggio 2013

cascoderivato

Oggi vorrei parlare di derivati e fare, nel mio piccolo, un po’ di educazione finanziaria. Penso che sia utile, perchè quando si sente parlare spesso di un argomento, ci si convince di conoscerlo. In realtà, raramente mi è capitato di ascoltare in una trasmissione televisiva, o leggere in un articolo di giornare, una spiegazione semplice su cosa siano i derivati.

La leggenda metropolitana che vorrei sfatare è la seguente: il debito pubblico (nazionale e dei comuni) è stato aggravato dall’uso dei derivati, quindi la soluzione è vietare i derivati. Sbagliato! La soluzione non è vietare i derivati ma vietarne l’uso inconsapevole o speculativo. Vietando l’uso dei derivati in assoluto, si produce un danno persino maggiore rispetto al “male” originario. Provo a spiegarlo con un esempio.

I derivati sono come un caschetto di protezione per un ciclista. Come il caschetto, i derivati possono essere utilizzati per proteggersi da un rischio.

Il problema sorge quando non vengono utilizzati per proteggersi correttamente dal rischio per il quale sono stati pensati, ovvero quando se ne fa un uso improprio oppure speculativo.

Tornando all’esempio, l’uso improprio è quello che spinge un motociclista ad acquistare il caschetto da ciclista: con la convizione di proteggersi da una eventuale caduta dalla moto, guidandola a 120 km all’ora in autostrada, il motociclista si espone inconsapevolmente al rischio di rompersi la testa.

Allo stesso modo, il Sindaco che vorrebbe ridurre il peso delle rate del mutuo che il comune deve pagare nei prossimi 2 mesi, stipulando un derivato che ne spalma il pagamento nei prossimi 30 anni, sta inconsapevolmente aumentando il debito a carico delle casse comunali. NB. Una casistica diversa è quella che riguarda i Sindaci che, consapevolmente, hanno stipulato contratti derivati per caricare sulle amministrazioni future il peso del debito creato da loro: in tal caso si tratta di uso doloso, che andrebbe perseguito con pene severe.

L’uso speculativo è quello che spinge ad acquistare il caschetto una persona che non usa nè la bicicletta nè la moto: un commerciante, ad esempio, potrebbe svuotare i magazzini si tutti i rivenditori della città con l’unico intento di costringere poi i ciclisti a poter comprare solo da lui, facendogli pagare un prezzo maggiorato.

Allo stesso modo, il Sindaco che tenta di “giocare” con i derivati, pensando di poter realizzare facili profitti tramite degli investimenti finanziari “sicuri”, sta esponendo il proprio comune al richio di perdere la scommessa e peggiorare la situazione.

Per evitare gli effetti collaterali dell’uso improprio o inconsapevole o speculativo dei caschetti, non bisogna vietarne l’uso in assoluto, perchè altrimenti il risultato di questa politica miope sarà l’aumento delle teste rotte a causa delle cadute dalla bicicletta.

Allo stesso modo, per evitare gli effetti collaterali dell’uso improprio o speculativo dei derivati, non bisogna vietarne l’uso in assoluto, perchè altrimenti il risultato sarà l’aumento dei rischi finanziari ai quali gli stessi enti locali sono esposti.

Per evitare gli effetti collaterali dell’uso improprio e speculativo dei derivati basta imporre per legge che i contratti non pienamente comprensibili siano nulli. Infatti, per una banca non ha alcun senso costruire un contratto derivato complicato, se non l’obiettivo di confondere la controparte. Non è niente di nuovo, niente di “impossibile”: all’estero è già realtà. In Inghilterra, ad esempio, alcune banche sono condannate a restituire 2 miliardi di sterline perchè hanno venduto contratti “troppo complicati” a piccole e medie imprese.

Annunci

From → Economia

3 commenti
  1. rob permalink

    articolo utile, ha chiarito le idee anche a me! (che sull’argomento non so nulla… anzi ora mi hai messo la curiosit di saperne di +!)

    Mi piace

  2. Grandioso, l’obiettivo era proprio questo!

    Mi piace

  3. devifranco permalink

    se quasi tutti i sindaci hanno investito in derivati,potevano investire in rendimenti più sicuri e sicuramanente meno redditizi,così non hanno più risorse.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: