Skip to content

Energia pulita, arrivano le edere fotovoltaiche

20 maggio 2013

solarivyparticolare

Ieri ho sentito parlare per la prima volta dell’edera fotovoltaica, una evoluzione dei “vecchi” pannelli solari, che si adatta in modo particolare agli edifici di una città. Curiosando in rete ho trovato altre informazioni interessanti.

Il progetto, denominato GROW, consiste in una serie di celle fotovoltaiche stampate con inchiostro conduttivo per sembrare foglie. Ideate per essere applicate sui fianchi degli edifici come l’edera, le “foglie” possono generare energia sia dal sole che dal vento.

Dopo una prima versione poco “commerciale”, in quanto troppo costosa, che oltre alla generazione fotovoltaica sfruttavano anche l’energia eolica, è stata creata Solar Ivy, una seconda versione solo solare. Tale opzione, più adatta alle esigenze del mercato, è costituita da una serie di “foglie” in plastica riciclabile che sfruttano solo la tecnologia fotovoltaica.

Il progetto tenta di unire l’utilità del catturare l’energia del sole al dilettevole dell’estetica: il sistema di mini pannelli solari simili a foglie d’edera è, infatti, capace di rivestire in un modo insolito le facciate di case ed edifici. Il sistema è personalizzabile secondo i propri gusti e, oltre a scegliere fra diversi tipi di pannello fotovoltaico, è possibile decidere forma, densità e colore delle foglie. In media, cinquecento foglie di edera solare generano circa 250 watt di energia.

Questi mini pannelli solari da mettere sul balcone, mimetizzati tra i gerani e il gelsomino rampicante, potrebbero essere la soluzione per produrre energia solare anche in condominio e anche in un centro storico. Infatti, non servono permessi speciali per l’installazione e, a colpo d’occhio, sembrano vere e proprio piante.

Guardandosi intorno sembrerebbe che, fino ad ora, a Roma nessun privato abbia fatto ricorso a questa nuova tecnologia. Un comune virtuoso, d’altronde, avrebbe dato l’esempio cominciando ad installarle sui propri edifici. Saremo finalmente pronti per una Roma a 5 stelle? Ai posteri l’ardua sentenza… ne riparliamo tra sette giorni!

Annunci

From → Ambiente

2 commenti
  1. sandro longo permalink

    Per me questa è pubblicità. Gli incassi li passi a M5s?

    Mi piace

  2. Per me questo commento è insensato e non meriterebbe risposta, comunque visto che sono di buon umore ti rispondo mettendomi sul tuo stesso piano: a te chi te l’ha commissionata questa acuta osservzione, qualche petroliere o l’Amministratore Delegato di Eni? 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: