Skip to content

Le città del futuro sono a 5 stelle

21 maggio 2013

Green City silhouette with environmental icons

Questa è l’Europa che ci piace. L’europa che guarda ad un nuovo modello di sviluppo urbano sostenibile, l’Europa delle “sfide, idee, anticipazioni”.

I principali problemi che si trovano oggi a dover fronteggiare tutte le grandi città europee sono sostanzialmente gli stessi:

  • allo stato attuale le nostre economie non sono in grado di garantire a tutti un lavoro, poichè i rapporti tra crescita economica, occupazione e progresso sociale si sono allentati;
  • le disparità di reddito aumentano e i poveri lo diventano sempre di più, la popolazione subisce gravi diseguaglianze in termini di alloggi, qualità dell’istruzione, disoccupazione e difficoltà ad accedere ad alcuni servizi (ad esempio sanità e trasporti);
  • i processi di segregazione sociale e la recente crisi economica fanno sì che per i gruppi emarginati, o che dispongono di un basso reddito, sia sempre più difficile trovare un alloggio dignitoso a prezzi accessibili;
  • l’aumento del numero di emarginati può contribuire allo sviluppo di “sottoculture” chiuse che presentano atteggiamenti ostili nei confronti del resto della società nel suo complesso
  • l’espansione urbana incontrollata minaccia lo sviluppo territoriale sostenibile, poiché i servizi pubblici sono più costosi e difficili da garantire, le risorse naturali vengono sottoposte a uno sfruttamento eccessivo, le reti di trasporti pubblici sono insufficienti e la dipendenza dai mezzi privati e il traffico aumentano.

Così come i problemi, anche le priorità sulle quali agire per riuscire a trasformare le minacce in nuove opportunità di sviluppo sono simili:

  • la competitività nel sistema economico internazionale deve essere affiancata da economie locali sostenibili, radicando nel tessuto economico locale competenze fondamentali e risorse, nonché incentivando la partecipazione sociale e l’innovazione;
  • il potenziale che scaturisce dalle diversità socioeconomiche, culturali, etniche e generazionali va maggiormente sfruttato come fonte d’innovazione;
  • è fondamentale combattere la segregazione territoriale e la povertà energetica con alloggi migliori, non soltanto per rendere la città e l’agglomerato più interessanti e vivibili, ma anche più competitivi e rispettosi dell’ambiente;
  • per rendere le città “verdi e sane” non basta ridurre le emissioni di CO2, occorre adottare un approccio più generale, in quanto le diverse componenti dell’ecosistema naturale sono strettamente legate alle componenti del sistema sociale, economico, culturale e politico;
  • una città sostenibile deve disporre di spazi pubblici all’aperto che siano attrattivi e promuovere una mobilità sostenibile, inclusiva e sana;
  • la mobilità, utilizzando mezzi di trasporto diversi dall’automobile, va resa più attrattiva e occorre incentivare i sistemi di trasporto pubblico multimodale.

A ben vedere, le indicazioni fornite dalla Commissione Europea coincidono con il programma per Roma del Movimento 5 Stelle, i cui punti principali sono: puntare sullo sviluppo dell’economia locale, favorire i processi di integrazione socio culturale, promuovere l’housing sociale per soddisfare i bisogni abitativi delle fasce più deboli della popolazione, difendere il verde pubblico ed il decoro urbano, recuperare gli spazi pubblici degradati nelle periferie, incentivare la mobilità sostenibile ed il trasporto pubblico, bloccare la cementificazione incontrollata.

Di fatto, la Commissione Europea chiede che la Roma del futuro sia la Roma del Movimento 5 Stelle. Noi siamo pronti per entrare nel futuro e i romani? Ai posteri l’ardua sentenza… ne riparliamo tra sei giorni!

Annunci

From → Programma

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: