Skip to content

Autofinanziamento della campagna elettorale europea

2 maggio 2014

donazionimov5stelle

Da qualche giorno ho cominciato a studiare da mandatario. Per comodità mia e di tutti coloro che parteciperanno attivamente alla campagna elettorale pubblico alcuni appunti operativi.

Il mandatario elettorale è colui attraverso il quale coloro che intendono candidarsi possono raccogliere fondi per il finanziamento della propria campagna elettorale. Ed è anche colui che redige la rendicontazione delle spese sostenute.

Per quanto riguarda la raccolta delle offerte, il mandatario è tenuto a registraretutte le operazioni di raccolta di fondi in un unico conto corrente bancario o postale.

Le coordinate del conto corrente bancario che abbiamo aperto presso Banca Popolare Etica per sostenere la campagna elettorale europea sono le seguenti:

Diario Angelo, mandatario elettorale di Campo Giuseppa

IBAN – IT83W0501803200000000173827

BIC/swift (per transazione estere) – CCRTIT2T84A

Tutte le donazioni ricevute saranno pubblicate sulla relativa pagina della trasparenza, pubblicamente consultabile a questo link.

Sarà possibile donare sia in contanti, durante uno degli eventi in programma, sia direttamente on line, tramite bonifico. Queste donazioni volontarie sono l’unico finanziamento pubblico accettato dal Movimento 5 Stelle.

eventieuropee2014

Per quanto riguarda le spese, è necessario innanzitutto rispettare un limite di spesa, superato il quale si incorre in pesanti multe. A tal fine, le spese sono computate esclusivamente al committente che le ha effettivamente sostenute, che può essere il candidato stesso o un’altra persona da esso indicata. Nel nostro caso si tratta di 168 mila euro.

Le spese commissionate dai candidati e relative al materiale tipografico per la comunicazione politica, all’affitto dei locali e agli allestimenti e i servizi connessi alle manifestazioni sono soggetti all’aliquota IVA ridotta al 4%.

Gli attivisti che vogliono contribuire materialmente alla campagna elettorale, ad esempio tramite la stampa e distribuzione di volantini, devono quindi tener presente che tutte le spese devono essere preventivamente approvate dal committente responsabile, per evitare di superare il limite di spesa (cosa praticamente impossibile) ma soprattutto per non rischiare di spendere più di quanto riusciremo a raccogliere.

Annunci

From → Trasparenza

Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: