Skip to content

Quando una commissione è “speciale”

17 dicembre 2014

belviso-onorato

Cosa sono le commissioni e a cosa servono? Le commissioni sono “organi propulsori dell’attività assembleare” ed “hanno funzioni referenti, redigenti, ispettive, di controllo e di indirizzo su questioni di propria competenza”.

In pratica, sono i gruppi di lavoro tematici dei consiglieri comunali.

Ogni commissione ha un Presidente e un numero variabile di componenti che, per ogni riunione, prendono un gettone di presenza di 129 euro.

L’elenco delle commissioni lo trovate sul sito del comune, insieme ai verbali delle loro attività. Oltre alle Commissioni permanenti (ad es. Ambiente, Trasporti, Urbanistica), il consiglio comunale “può istituire delle Commissioni Speciali, per la trattazione di particolari argomenti”.

Curiosando si scoprono cose interessanti. Ad esempio, che è stata istituita una commissione speciale chiamata “Analisi dello stato dell’economia romana e la tutela dei consumatori”. Di questa commissione i cittadini romani non potevamo proprio farne a meno! Infatti questa commissione è talmente speciale che, nel corso del 2014, si è riunita per ben 3 volte.

Più altrettante riunioni per approvare i relativi verbali. Ad esempio, il 7 marzo scorso, i commissari Onorato (eletto con la Lista Marchini), Pedetti (eletto con il Partito Democratico) e Belviso (eletta con il Popolo delle Libertà), si sono riuniti con l’unico compito di approvare un verbale ma

Constatato il numero legale, i membri presenti decidono dopo aver analizzato il verbale relativo alla Commissione del 24 febbraio 2014, di rinviare la lettura dei verbali al 10 marzo
Fonte: Verbale della commissione del 7 marzo 2014

L’incontro è iniziato alle 13 e finito alle 14: sessanta minuti di duro lavoro per non concludere niente, se non intascare 129 euro a testa.

Tre giorni dopo, i commissari riunitisi per approvare il verbale del 24 febbraio sono sempre tre: Onorato (eletto con la Lista Marchini), Tiburzi (eletta col Partito Democratico) e Belviso (eletta con il Popolo delle Libertà). L’incontro, che porta ai commissari speciali altri 129 euro a testa, stavolta è durato 54 minuti.

Ma non finisce qui, perché la cosa più assurda è scoprire che la Belviso (che, per chi non lo sapesse, è stata vice Sindaco di Alemanno) si è presentata per due volte sapendo di non avere alcun motivo, se non quello di portarsi a casa 258 euro per neanche due ore di “lavoro” durante le quali sapeva in anticipo che non avrebbe fatto niente. Lei sapeva, infatti, che la commissione era convocata solo per approvare quel verbale ma:

L’on. Belviso, non avendo partecipato alla commissione relativa al contratto di servizio Roma – Lido ammodernamento linea e nuova stazione Acilia Sud chiede di astenersi dall’approvazione di tale verbale.
Fonte: Verbale della commissione del 10 marzo 2014

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: