Vai al contenuto

Impianti Sportivi Comunali

Immaginate un complesso sportivo con 636 campi dove giocare qualsiasi disciplina, 58 punti ristoro dove andare a rilassarsi dopo aver fatto attività fisica, 6 mila istruttori ai quali chiedere aiuto e 250 mila utenti che lo frequentano.

Un complesso con 123 campi da calcetto, 121 campi da tennis e padel, 113 palestre per ginnastica, fitness, boxe, 56 piscine, 51 campi da calcio,  42 campi da calciotto, 27 campi polivalenti, 12 piste di pattinaggio, 12 galoppatoi, 9 piste di atletica leggera, 8 campi da rugby.

Non esiste al mondo, penserete. E invece sì.

La rete degli impianti sportivi di proprietà di Roma Capitale corrisponde nel suo complesso esattamente a questi numeri.

A tal proposito, lo staff della Commissione Sport – in collaborazione con l’Osservatorio sugli Impianti Sportivi Comunali – ha realizzato una ricognizione con l’obiettivo di promuoverla e valorizzare i servizi che offrono alla cittadinanza.

Auguro buon lavoro ai 150 concessionari che gestiscono l’immenso e preziosissimo patrimonio sportivo pubblico della Capitale, sicuramente unico in Italia ma che probabilmente non ha eguali nel mondo, e soprattutto auguro buon divertimento a noi romani che li frequentiamo.

Impianti Sportivi Roma Capitale – aggiornamento maggio 2020

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: