Skip to content

Partecipiamo al progetto di Alfredo, per vincere la burocrazia e il “sistema”

22 luglio 2013

01 cornelia

Ieri sono stato a trovare Alfredo Pianella, che da circa 10 anni vorrebbe aprire un agriturismo. Ecco come ci introduce la sua storia:

Ho tentato di recuperare e difendere dall’urbanizzazione la piccola azienda agricola di famiglia, convertendo un vecchio fienile in agriturismo. Sapendo come funziona il “sistema”, forse ingenuamente, pensavo di poter fare i lavori senza “pagare dazio” alla burocrazia locale.

02 vecchio fienile
Qui sopra vedete il fienile, i cui lavori di riconversione sono quasi ultimati. Non certo grazie all’aiuto da parte dello Stato che, di fatto, ha costituito un ostacolo piuttosto che un sostegno:

Purtroppo sono stato inviato nella “palude giudiziaria”, con varie denunce per abusivismo edilizio, con sequestro del fabbricato ristrutturato, da parte dei vigili urbani, dove sono le stanze per agriturismo. Dopo tre anni il Pubblico Ministero chiede l’archiviazione del procedimento, archiviazione ottenuta, qualche mese dopo, ma ormai il danno era stato fatto.

03 vecchia stalla

La vecchia stalla (nella foto sopra) è oggi utilizzata come magazzino per gli attrezzi ma potrebbe anch’essa essere riconvertita, magari aprendo un ristorante e creare qualche posto di lavoro. In Italia, però, è difficile realizzare onestamente dei progetti se non si vuole sottostare al “sistema”:

Sono stato denunciato anche per ricettazione (se non fosse vero, ci sarebbe da ridere), perché come molti casali “vecchi” siti intorno a Roma, vi sono ritrovamenti archeologici, marmi ecc., ritrovati magari durante le bonifiche dei primi anni del 1900, ed alcuni ritrovamenti sono stati fatti all’inizio degli anni ’70, (allora avevo 14 anni) e segnalati all’allora soprintendenza. Per i finanzieri del raggruppamento speciale (in 12) mi hanno perquisito l’abitazione, manco fossi un famoso ricercato, tutto ciò non era valido. In ogni modo, negli archivi polverosi della soprintendenza ho ritrovato la documentazione necessaria, e anche qui il Pubblico Ministero ha chiesto l’archiviazione.

Ormai per terminare i lavori ed aprire l’attività mancano gli ultimi lavori di rifinitura, l’illuminazione interna ed esterna, la pavimentazione del locale comune (nella foto sotto) ed un bagno per disabili esterno.

04 spazio comune

Siccome le banche in questo periodo non danno finanziamenti, ho deciso di provare ad “autofinanziarmi”, con il crowdfunding, ossia ricercare dei finanziatori in rete del progetto, dando in cambio qualcosa, ovvero prodotti dell’azienda agricola, ed ospitalità a Roma.

Per chi vuole aderire al progetto, queste sono le quote di sottoscrizione previste:

  • Somma di € 50 da diritto, a scelta, a verdura biologica di stagione (per chi vive a Roma) o ad una notte, in una stanza doppia con bagno dell’agriturismo con colazione*;
  • Somma di € 100 da diritto, a scelta, a verdura biologica di stagione (per chi vive a Roma), o a due notti in una stanza doppia con bagno dell’agriturismo con colazione*;
  • Somma di € 350 da diritto ad una settimana in una stanza doppia con bagno dell’agriturismo con colazione*;
  • Somma di € 500 da diritto ad una settimana in una stanza doppia con bagno dell’agriturismo, con colazione e cena*;

oppure messa a disposizione di spazi, per feste private od eventi (compleanni, mostre, ecc.).

* i soggiorni sono cedibili ad altri da parte dei sottoscrittori.

Chi è interessato e vuole contattare Alfredo, per chiedere ulteriori informazioni, oppure semplicemente le coordinate bancarie dove effettuare il versamento, può scrivergli alla mail a.pianella@awn.it.

Annunci

From → Economia, Storie

5 commenti
  1. L’ha ribloggato su unaltrobloge ha commentato:
    Ieri sono stata anche io con Angelo a conoscere uno dei nostri amici Italiani che hanno intrapreso una dura lotta contro le asperità dello stato Italiano per raggiungere un sogno, un lavoro una resistenza al dilagare del cemento nelle nostre campagne. Ribbloggo l’articolo del mio amico Angelo.

    Mi piace

  2. Cet permalink

    ottimo reportage, Angelo! Ora dovremmo stringere i tempi e “quagliare”per dare concretamente una mano a questo “contadino gentiluomo” che non ha mai chiesto aiuto a nessuno, ma ora ne ha proprio bisogno!!! 😉

    Mi piace

Trackbacks & Pingbacks

  1. | Partecipiamo al progetto di Alfredo, per vincere la burocrazia e il “sistema”
  2. https://angelodiario.wordpress.com/2013/07/22/partecipiamo-al-progetto-di-alfredo-per-vincere-la-burocrazia-e-il-sistema/ | blog di Luigi Plos
  3. L’antica via Cornelia torna alla luce | Blog di Angelo Diario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: