Skip to content

Chi sono

Angelo_Diario_Primo_Piano_Sfondo_Biancoc
Mi chiamo Angelo e sono nato a Roma il 18 luglio 1978.

Ho vissuto nel quartiere “Roma 70” fino ai 29 anni, con una parentesi torinese tra il 2003 e il 2004 durante la quale ho frequentato un master post laurea. Nel 2014 sono infine approdato a Monte Sacro, insieme alla mia alter ego Maria Paola e il resto della ciurma, Flavia, Francesco e Alessandro, dopo aver trascorso otto anni fantastici nella ridente Primavalle.

Curriculum Vitae aggiornato al maggio 2016

Studi e formazione

Dopo la maturità scientifica, a 23 anni ho conseguito la laurea in economia politica (in corso), laurea quadriennale presso l’Università degli Studi “Roma Tre” con la votazione di 110 e lode più una menzione speciale (la copia della mia tesi è stata pubblicata nella biblioteca universitaria) e a 24 anni ho conseguito un master internazionale in Economics (le lezioni e gli esami si sono tenuti in lingua inglese) a Torino presso il CORIPE Piemonte.

Sono un obiettore di coscienza. Ho svolto il servizio civile presso il Museo Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” durante il mio ultimo anno universitario, lavorando nel laboratorio fotografico del museo.

Lavoro

Un anno dopo aver concluso gli studi mi sono ritrovato a portare avanti tre lavori: ricercatore presso il centro studi della Lega delle Cooperative, assegnista di ricerca presso l’Unione delle Università del Mediterraneo (UNIMED) e ricercatore presso il Centro di Ricerche e Studi Proaqua.

Tra il 2004 ed il 2012 sono stato ricercatore presso il centro studi Proaqua (poi Utilitatis). Nel 2006 sono diventato responsabile dell’area ricerca. Ho lavorato a ricerche monografiche sulla gestione dei rifiuti, sul servizio idrico e sul settore energetico.

Nel 2004 sono risultato idoneo ad un concorso presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Dopo aver lavorato nella Ragioneria Generale dello Stato, sono passato al Dipartimento del Tesoro, dove lavoro attualmente, nella Direzione del debito pubblico, come “esperto in finanza pubblica”.

Nel 2014 ho richiesto il trasferimento, in comando, presso Roma Capitale, per poter collaborare con la Commissione speciale per la riforma e la razionalizzazione della spesa, presieduta dal consigliere M5S Daniele Frongia.

Nel 2015 sono passato, sempre in comando, nello staff del gruppo capitolino del Movimento 5 Stelle, seguendo la comunicazione sul blog, curando l’archivio on line degli atti del gruppo ed occupandomi di sport e patrimonio.

Dal 2005 al 2012 sono stato revisore dei conti in sette scuole statali della provincia di Milano (fino al 2007 come Presidente del Collegio dei revisori, poi cancellato dalla Legge Finanziaria n. 296/2006).

Ho avuto modo di partecipare a seminari e convegni come docente, in Italia e all’estero. Ho tenuto delle lezioni sul servizio idrico integrato e sul servizio di igiene ambientale per due master universitari post laurea, uno a Roma Tre e uno a Tor Vergata (tra gli alunni di Tor Vergata c’era un mio compagno del primo anno di Università).

Ho pubblicato 19 ricerche, riguardanti principalmente i servizi pubblici locali (acqua, rifiuti, gas).

Politica

La mia unica esperienza politica è stata e sarà nel Movimento 5 Stelle. Il primo “grillino” che ho conosciuto è stato Andrea Severini, nel settembre 2011, uno dei 4 iniziatori del gruppo municipale di Monte Mario, che è stato per me un grande esempio da seguire. Insieme a lui c’era Salvatore Uneddu, verso cui provo immensa gratitudine per avermi coinvolto nel nascente G.A.S. RivoluzioMario. Il tutto durante un banchetto nel parco del Pineto: era un segno del destino… 😉

Tra le attività che ho seguito più da vicino ci sono quelle per il Parco del Pineto, che è stato per anni una mia seconda casa. Nel corso del tempo abbiamo organizzato diverse giornate di pulizia, anche insieme ai volontari per il decoro nel tredicesimo Municipio, e numerosi eventi culturali.

Sono stato tesoriere del Comitato “Cittadini in Movimento” e mandatario elettorale di Giusy Campo, candidata alle elezioni europee del 2014. Ho partecipato come volontario alla gestione della tesoreria agli eventi di San Giovanni (campagna per le politiche 2013 e per le Europee 2015), Piazza del Popolo (amministrative 2013 e Notte dell’Onesta nel 2015) e Italia5Stelle (al Circo Massimo e ad Imola).

piazzadelpopolom5s

Altri interessi

Pratico sport e, in particolare, sono appassionato di corsa. Nel 2010 ho costituito l’associazione sportiva dilettantistica “Fulmini & Saette”, di cui sono Presidente, con la quale organizzo ogni anno, con l’aiuto e il supporto di tanti amici, decine di eventi culturali, passeggiate e visite guidate. Nel 2012 ho partecipato alla “100 km del Sahara”, una gara della durata di 4 giorni che si corre in Tunisia, e nel 2015 ho partecipato alla “Supermaratona dell’Etna”, una corsa che è nel Guinness dei primati per essere la maratona con il più alto dislivello positivo del mondo.

Sono un appassionato produttore di birra artigianale, iniziando le più ardite sperimentazioni nel lontano 2004. Dopo aver maturato una certa esperienza, ho tenuto delle lezioni e partecipato a qualche concorso nazionale. Nel 2009 ho vinto la medaglia d’argento al primo Italia Beer Festival organizzato a Roma grazie alla mia IncenDiario, una birra scura preparata con malti torbati e affumicati (il vincitore è successivamente diventato un birraio di professione).

flashmobnotevolmenteFaccio parte del gruppo corale dei Notevolmente, di cui sono tesoriere e socio fondatore, insieme ai quali ho partecipato a tanti concorsi musicali ed eventi, sia in Italia sia in Europa.

Prima dei Notevolmente, ho cantato in diversi cori polifonici, a livello amatoriale, tra cui quello di Ambrogio Sparagna, direttore dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Con quest’ultimo ho preso parte a numerosi concerti, tra cui quello nella Sala Santa Cecilia nel gennaio 2011 (concerto “La Chiarastella”).

12313804_10207690541769148_6154406697354851134_nFaccio parte del gruppo di acquisto solidale Conca d’Oro. Siamo circa 50 famiglie che comprano prodotti alimentari biologici direttamente dai produttori, quindi a “chilometro zero” (tranne in rare eccezioni, come ad esempio le arance equosolidali provenienti da Rosarno o il caffè proveniente dalle comunità del Chiapas) e saltando la catena della grande distribuzione.

Ho organizzato, ancora una volta a livello amatoriale, escursioni guidate nel Lazio e Abruzzo. Al fine di condividere informazioni e consigli sui percorsi di trekking dove ci saremmo recati, dal 2008 al 2010 ho curato insieme ad Alessandro la programmazione degli appuntamenti sul web. Per evitare il fastidioso traffico del rientro domenicale, le escursioni erano organizzate quasi esclusivamente di sabato: di qui il nome Happy Saturday.

Annunci
2 commenti
  1. Gennaro permalink

    Angelo , mi permetto di consigliarle di specificare meglio che cosa significhi “menzione speciale” per quanto riguarda la sua tesi. Che essa sia stata “pubblicata nella biblioteca universitaria” non significa nulla in italiano. Una tesi non viene pubblicata in una biblioteca, ma semmai una copia della tesi è stata archiviata nella biblioteca (come avviene in numerose università e come avviene a Roma 3 per tutte le tesi di laurea). Oppure una tesi viene pubblicata da una casa editrice. Nel suo caso non si capisce affatto se questa menzione speciale si riferisce alla pubblicazione della tesi oppure al fatto che una copia della stessa sia nella biblioteca universitaria, cosa che però non costituisce una menzione speciale, ma una semplice prassi.

    Mi piace

    • Ho risposto alla mail indicata dal commentatore ma la risposta é tornata indietro perché quella mail risulta inesistente. La incollo in risposta al commento.

      “Buongiorno Gennaro,

      probabilmente ai miei tempi non era normale, per Roma Tre, pubblicare tutte le tesi in biblioteca, non lo so. Quello che invece so dirti é che il presidente della commissione esaminatrice, nel declamare la votazione, disse che la commissione avrebbe voluto attribuire la menzione di stampa alla mia tesi ma, poiché per Roma Tre allora non era possibile attribuire menzioni di stampa (non ho mai chiesto il perché), decisero di pubblicarla in biblioteca e di darmi una “menzione speciale”. Non ho mai approfondito la questione. Ho frequentato Roma Tre nei suoi primi anni di vita, quando era ancora a numero chiuso, forse le cose da allora sono cambiate ma non so darti maggiori informazioni. Anzi, se scopri qualcosa fammi sapere così lo preciso. 

      Grazie, buona giornata

      Angelo”

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: