Skip to content

Nuova pista a Caracalla: chiarimenti sul “dopo Pancalli”

28 novembre 2014

pancallidimissioni

Dopo gli annunci della scorsa settimana, anche stavolta Pancalli ha mantenuto la promessa e si è dimesso ufficialmente.

Per chi teme ripercussioni sul progetto di rifacimento della pista di Caracalla, chiarisco che lo stesso staff dell’Assessore ci ha rassicurati e spiegato che non c’è alcun pericolo: i soldi sono stati stanziati e non possono essere toccati, bisogna “solo” impegnarli entro in 31 dicembre (ovvero, entro fine anno bisogna affidare i lavori alla ditta che si aggiudicherà l’appalto).

A tal riguardo, ieri ho scritto a Giovanni Sorianello, responsabile al Dipartimento Sport dello sviluppo dell’impiantistica sportiva, per chiedere quanto tempo abbiamo per presentare delle osservazioni sul testo del bando. A quanto sappiamo (poco), il bando è già pronto. Ci piacerebbe leggerlo qualche giorno prima della sua pubblicazione (ad oggi non sappiamo neanche quanto è il budget a disposizione), perchè vorremmo essere sicuri quantomeno che:

  • gli spogliatoi potranno continuare ad essere accessibili durante i lavori sulla pista
  • le caratteristiche tecniche della nuova pista (dimensioni, quote, planarità, pendenze, spessore, rugosità) ne permetteranno l’omologazione

Mentre attendiamo una risposta, che stamattina solleciterà anche a Elena Battaglia, responsabile del coordinamento delle attività del Dipartimento Sport, ricordiamo che subito dopo aver affidato i lavori, bisognerà pensare alla gestione dell’impianto.

N.B. Tutti coloro che hanno partecipato al sondaggio ed hanno lasciato la propria mail, saranno informati personalmente sugli sviluppi della vicenda.

Infatti, a giugno scadrà la concessione alla Fidal, a cui va riconosciuto il merito di aver mantenuto aperto lo stadio negli ultimi due anni, nonostante le difficoltà dovute a un regolamento per gli impianti sportivi comunali che in questi anni si è dimostrato assolutamente inadeguato.

Per questo motivo, abbiamo proposto da mesi un nuovo regolamento. Rinnoviamo la nostra volontà a vederlo discusso in commissione sport: la Presidente, Svetlana Celli, a settembre si era impegnata a convocare una commissione sul tema ma da allora sono passati, vanamente, tre mesi.

Se continuiamo a perdere tempo, a giugno dovremo gestire la vicenda in “emergenza” (come al solito), col rischio di non avere un concessionario. Possibile che, per scongiurare il rischio di chiusura dell’impianto, dobbiamo sperare che la Fidal ci faccia ancora una volta la grazia?

Annunci

From → Istituzioni, Sport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: