Skip to content

Agevolazioni a negozi cinesi e hotel di lusso. E io romano pago…

13 febbraio 2015

marinovende600immobili

Come forse saprete, Marino ha deciso di mettere in vendita degli immobili del comune.

Lasciando da parte le considerazioni sul momento non proprio florido che sta attraversando il mercato immobiliare (i prezzi sono ai minimi degli ultimi 30 anni, vendere oggi significa svendere), la notizia ha fatto emergere altri aspetti molto più gravi.

Poiché sono stati messi in vendita anche 181 immobili non residenziali, siamo venuti a conoscenza dei canoni ai quali il comune li ha affittati (e ancora oggi li affitta).

Parliamo di immobili con una superficie media di oltre 100 metri quadri, la maggior parte dei quali situati in centro storico, con un canone di affitto medio inferiore ai 700 euro al mese.

STATO MANUTENTIVO

Numero di immobili Superficie media (mq)

Prezzo medio (€/mese)

NORMALE

103

124,8

805,35

MEDIOCRE

6

102,5

611,82

SCADENTE

51

71,5

470,82

NON APPLICABILE

14

4,8

(vuoto)

7

261,3

Media*

160

106,9

691,46

*esclusi (vuoto) e NON APPLICABILE

Ecco alcuni esempi. Troviamo negozi cinesi in centro che pagano 360 euro al mese, studi dentistici che ne pagano 130, ristoranti, hotel di lusso.

Immobile

Superficie (mq)

Prezzo (€/mese)

Negozio cinese in via Giolitti

33

359,33

Negozio cinese a Termini

72

791,67

Dentista a Montesacro

114

133,92

Ristorante a Trastevere

103

2.017,92

Hotel ai Fori Imperiali

382

9.158,25

Ho effettuato una ricerca certamente rozza e molto poco scientifica ma utile a rendere l’idea. Ho cercato quanto costa a Roma affittare un negozio di fascia media, ovvero con superfici comprese tra i 70 ed i 225 mq, trovando prezzi che oscillano tra i 2.500 e gli 8.000 euro al mese.

Ho esteso i dati degli immobili in vendita a tutti gli immobili non residenziali di proprietà di Roma Capitale, che dal sito del comune risultano essere 598.

Ho ottenuto le mancate entrate per le casse comunali dovute alle agevolazioni concesse a questi “fortunati” negozianti: si va da un minimo di 13 milioni l’anno a un massimo di 52 milioni l’anno. Poiché, come abbiamo visto, parliamo quasi sempre di locali in centro, penso che la cifra più verosimile sia la seconda.

 

Prezzo (€/mese)

Potenziale incasso (€/anno) Incasso reale (€/anno)

Mancate entrate (€/anno)

Prezzo minimo

2.500

17.940.000 4.961.915

12.978.085

Prezzo medio

5.000

35.880.000 4.961.915

30.918.085

Prezzo massimo

8.000

57.408.000 4.961.915

52.446.085

Da più di un anno il comune ha i dati per rivedere i prezzi. E invece, a venire puntualmente riviste sono sempre e solo le tasse e le tariffe che devono pagare i cittadini.

Annunci

From → Economia, Trasparenza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: