Vai al contenuto

Lo sport amatoriale in sicurezza va incentivato, sostenuto, incoraggiato… e non fermato!

26 ottobre 2020

Abbiamo perso la battaglia, lo sport è stato fermato di nuovo, dopo essere stato vessato da settimane di comunicazioni terroristiche che avevano di fatto già danneggiato il settore, dimezzando gli iscritti ai corsi.

Non possiamo, però, arrenderci e non dobbiamo accettare passivamente che l’ignoranza, l’irrazionalità e la disinformazione prevalgano.

Il Governo ha commesso un errore, così come lo hanno commesso gli organi di informazione.

L’attività sportiva aumenta le difese immunitarie.

Il contagio si diffonde prevalentemente tra le mura domestiche.

Lo sport di base è un presidio sanitario preventivo.

Le strutture sportive che rispettano i protocolli sono sicure al 100%.

L’attività motoria non è un semplice svago ma una necessità per il corpo e per la mente.

Chi si allena insieme a un compagno di squadra asintomatico non viene contagiato se rispetta i protocolli.

La pratica sportiva è il farmaco più efficace che sia mai stato inventato dall’uomo.

Palestre e piscine sono gli unici luoghi dai quali le persone quando escono stanno meglio di quando entrano.

Lo sport amatoriale in sicurezza va incentivato, sostenuto, incoraggiato… e non fermato!

From → Articoli

One Comment
  1. Anonimo permalink

    Ora basta però, non è più tempo di accettare silenziosamente queste decisioni prese da un governo che di sport, scuola, sanità, trasporti pubblici, cassa integrazione, bonus, economia non capisce nulla e quello che fa è chiudere, terrorizzare la gente, affamare i propri cittadini, ucciderli nella propria dignità, umiliati, considerarli numeri.
    Basta ascoltare silenziosamente il premier Conte in televisione che ogni due giorni emana DPCM perché deve correre ai ripari come conseguenza del non aver fatto nulla da marzo.
    Basta ascoltare silenziosamente la Ministra Azzolina che ci tratta come deficienti facendo finta di aver fatto tanto per la scuola………
    Basta ascoltare silenziosamente la ministra De Micheli che ci prende per cretini dicendo ai cittadini di prendere gli autobus perché sono sicuri ………..
    Basta ascoltare silenziosamente il ministro Speranza che con la sua voce pacata tenta di rassicurarci che la sanità è pronta dopo il loro intervento……….
    Basta ascoltare silenziosamente il ministro Spadafora che ammette davanti agli italiani che l’unico sport che si può fare è il calcio dove girano i soldoni.
    Chiudere le palestre è stata l’emanazione più chiara della loro incompetenza. Io ho seriamente paura di quello che ci aspetterà oggi e nei giorni a venire. Come cittadina Italiana mi sento umiliata, tradita, abbandonata.
    Mi vergogno di essere Italiana

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: